Una dieta più efficace, dopo una visita con bioimpedenziometro

Fiore all’occhiello del nostro studio, è la possibilità di effettuare una visita nutrizionistica con un moderno bioimpedenziometro, lo strumento più efficace e semplice per misurare i parametri dell’organismo ed effettuare un’analisi accurata delle caratteristiche del soggetto. In questo modo, le nostre diete e strategie alimentari sono più efficaci e accurate.

L’analisi della massa corporea è semplice. Oltre all’indice di massa grassa e massa magra, vengono forniti tanti diversi parametri, utilissimi nel determinare il tipo di nutrizione ideale per il soggetto e la presenza di eventuali squilibri o patologie.

Se sei di Parma, Casalmaggiore, Colorno, Poviglio, Collecchio o dintorni, rivolgiti alla biologa nutrizionista Francesca Beretta.

Come funziona e a cosa serve

La dottoressa Francesca Beretta ha dotato il proprio studio dei più moderni strumenti in grado di effettuare un’analisi accurata della composizione corporea di chi si rivolge a lei. La prima visita nutrizionistica coincide sempre con l’anamnesi, ovvero la valutazione delle caratteristiche della persona, allo scopo di strutturare una strategia realmente efficace, su misura.

In particolare, il bioimpedenziometro o BIA è uno strumento scientifico che permette di effettuare misurazioni sulle caratteristiche del corpo, utili poi per scopi nutrizionali, cardiologici, oncologici, sportivi e diabetologici. La nostra è una competenza specializzata nell’utilizzo efficace di questo strumento in maniera efficace e indolore.

Il paziente viene fatto sdraiare su un lettino e gli vengono applicati elettrodi sulla mano e sul piede destri. In soli 6 secondi, è disponibile un risultato preciso sulla sua composizione corporea e molti altri fattori, come ad esempio:

  • BMI (indice di massa corporea)
  • TBW (acqua totale nel corpo)
  • BCM (massa cellulare)
  • FFM (massa magra)
  • FM (massa grassa)
  • BMR (metabolismo basale)
  • Scambio sodio/potassio

Alcuni chiarimenti sugli indicatori

L’indice di massa corporea serve come indicazione di base per capire la presenza di un rischio a livello di patologie cardiovascolari, anche nel lungo termine, e per inquadrare la persona nelle tabelle convenzionali (sottopeso, normopeso, sovrappeso, obeso). Il TBW, poi, è un fattore d’importanza fondamentale, perché indica quanta acqua c’è nel corpo: se il suo valore è troppo basso, indica disidratazione o aumento della massa grassa.

Il metabolismo basale (BMR), poi, indica qual è il fabbisogno calorico della persona a riposo, indicando così quante calorie vengono utilizzate per il corretto espletamento delle funzioni vitali. È uno dei criteri utilizzati per stabilire l’apporto calorico di cui la persona ha bisogno in una dieta. Infine lo scambio sodio/potassio è un importante indicatore del funzionamento delle cellule.

L’utilizzo del bioimpedenziometro (BIA) da parte della dottoressa Francesca Beretta nel suo studio di Noceto (Parma), facile da raggiungere anche da Viadana e dalla provincia di Mantova, è attento e accurato e tiene in considerazione anche la forma del corpo come criterio fondamentale per una corretta misurazione.

Ma non solo: assicuriamo anche condizioni ambientali ideali, per effettuare l’analisi corporea in maniera oggettiva e precisa. Tutti i pazienti possono usufruire dell’analisi BIA, senza costi aggiuntivi. Richiedi subito un primo appuntamento: rispondiamo tempestivamente alle richieste tramite il modulo dei contatti.